Welcome to the Delta Research & Development official site
 

Invecchiamento clinico

Da molti punti di vista si può considerare il naturale processo di invecchiamento come la prima malattia incurabile che si "contrae". E’ noto che l’invecchiamento è da solo causa sufficiente per determinare un’alterazione strutturale e funzionale degli organi vitali così grave, da risultare, superati certi limiti, incompatibile con la vita. Molti aspetti si chiariscono e si definiscono in maniera corretta con l’interpretazione biofisica e termodinamica del fenomeno, aspetti che coinvolgono e caratterizzano l’intera ricerca di base della Delta Research & Development.

Nello specifico, il principio attivo della famiglia di Sistemi Delta-S, la variazione negativa di entropia, è intimamente e indissolubilmente legato all’inversione dei processi biofisici dell’invecchiamento, espressione in cui il concetto stesso di crescente entropia, viene visibilmente e pienamente rappresentato in forma biologica dal progressivo disordine morfologico, strutturale, funzionale, che si esprime in maniera sempre più evidente ed irreversibile con la progressione dell' età.

L’esperienza condotta dalla ricerca avanzata di Delta Research & Development nel campo del trattamento di gravi patologie, ha permesso lo sviluppo di un sistema specializzato, capace di trattare in maniera efficace le problematiche dei processi degenerativi, riparativi ed omeostatici deficitari, tipici non solo dell’anziano, ma di chi, per varie cause e ragioni, mostra disfunzioni al limite o nel patologico di apparati il cui corretto funzionamento è direttamente correlato alla longevità in termini qualitativi e quantitativi.

Il Sistema Delta-S EVG è stato reso sensibile a questi specifici target, permettendo una potenziale ma reale prevenzione dell’ insorgenza di malattie caratteristiche dell' età avanzata, effetti dello stress, ed un significativo miglioramento della funzionalità degli organi interessati qualora ci sia già una ridotta funzionalità dovuta all' età.

Il trattamento non deve essere assolutamente interpretato come una cura estetica, benché siano visibili per cause correlate risultati significativi anche sulla morfologia esterna, ma come una vera e propria terapia clinica dei processi degenerativi legati all’ età, o comunque a episodi clinici che per altre ragioni favoriscono/accelerano gli stessi processi degenerativi.

Per la natura stessa del trattamento, l’ efficacia è tanto più valutabile quanto maggiore è l' incidenza degli aspetti sintomatologici legati o favoriti dall' età del soggetto.

Gli effetti immediati sono in genere rapidamente avvertibili , e possono essere riassunti in:

  • significativo ed apprezzabile stato di benessere generale
  • maggiore resistenza alla fatica ed allo stress
  • riduzione/eliminazione di disturbi a carico dell’ apparato digerente (gastriti, ulcere, funzionalità epatica, cattiva digestione ecc.), ottimizzazione del metabolismo.
  • Ottimizzazione qualitativa e quantitativa del sistema immunitario
  • Effetti favorevoli sulla circolazione in generale
  • Ottimizzazione della funzionalità dell' emopoiesi
  • miglioramento della funzionalità renale nell'insieme della sua complessità
  • Miglioramento della ventilazione polmonare, anche in soggetti affetti da enfisema
  • ipotonia muscolare
  • tessuto connettivo, qualità della pelle

Le variazioni favorevoli possono essere evidenziate con apposite analisi di laboratorio (doppler, spirometria, dati ematochimici , tipizzazioni linfocitarie ecc.), purché il tempo di trattamento continuativo sia sufficientemente lungo per il target previsto e condotto nel rispetto dei protocolli (tempo minimale di trattamento 3 mesi).

E’ importante ricordare che questo tipo di trattamento è sostanzialmente preventivo e non rappresenta una cura efficace per gravi patologie conclamate (tumori, ictus ecc.).

Lo scopo di questa metodica è esclusivamente l' ottimizzazione delle funzioni organiche danneggiate dall' età, o cause diverse che producono effetti similari.

 

 

Web Design by

Centro Studi Airone